Il padiglione italiano dedicato all’attrezzatura medica e ai prodotti per la salute copre un’area espositiva di circa 225 mq e accoglie un totale di 11 aziende, ciascuna delle quali è rappresentativa di uno specifico settore come la produzione farmaceutica, la fabbricazione di attrezzatura medica e la diagnostica per immagini.

Pur essendo un esportatore di attrezzatura medica, la Cina fa ancora riferimento all’importazione di attrezzatura terapeutica e di attrezzatura per la diagnostica di alto livello. Ecco perché questo tipo di prodotti, insieme ai beni di consumo di qualità e a molte altre sottocategorie del settore medico e della salute, possono essere molto interessanti per le aziende italiane che aspirano ad inserirsi sul mercato cinese. La terza edizione della CIIE ha fornito a queste aziende un’ottima piattaforma per aumentare la propria visibilità e creare più opportunità per l’internazionalizzazione in Cina.