Dal 2010 il valore della sostenibilità costituisce un pilastro strategico per l’attività della Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI). Di fronte alla sfida di ripensare il futuro del pianeta e della moda, CNMI ha scelto di puntare sugli standard più elevati nella sostenibilità sociale e ambientale delle produzioni industriali, coinvolgendo i propri membri ed altri operatori lungo l’intera filiera della moda italiana.

La sostenibilità è un tema particolarmente importante per l’Italia, il maggior produttore mondiale nel settore della moda, sul piano della competitività e del mantenimento delle posizioni acquisite sui più importanti mercati mondiali. Per questo CNMI ha ideato e lanciato nel 2017 il Green Carpet Fashion Award, subito affermatosi come l’Oscar della moda sostenibile. Al premio e’ collegato un evento di rilievo internazionale, culminante nella cerimonia che si svolge al Teatro alla Scala di Milano: giunto alla sua quarta edizione, il premio presenta grandi marchi e top designer assieme a stilisti emergent, start-up e progetti industriali innovativi in una grande celebrazione della moda sostenibile a livello globale.

Nel Padiglione nazionale italiano CNMI presenta due look per ciascuno gli ultimi tre vincitori del “Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer” nell’ambito del Green Carpet Fashion Awards Italia. I visitatori potranno ammirare le creazioni di Tiziano Guardini, Gilberto Calzolari, Flavia La Rocca e Marco Rambaldi, quest’ultimo già noto per diverse partecipazioni al calendario della Settimana milanese della moda. Questa selezione vuole sottolineare ancora una volta il supporto per le nuove generazioni che caratterizza la strategia di CNMI, unitamente all’attenzione per la sostenibilità e alla promozione del Made in Italy nel mondo.